Visita Guidata al monumento del Calvario per la LILT

logo-lilt

Cultura e prevenzione dei tumori domenica prossima a Manduria
Visita guidata del Calvario e campagna tesseramenti con la Lilt di Taranto

La prevenzione è anche un fatto di sensibilità culturale. Avrà pensato a questo l’Associazione di Promozione Sociale Vento Refolo di Manduria quando ha deciso di associare alla visita guidata del monumento Il Calvario un desk per il tesseramento alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt).
L’appuntamento con l’abbinata cultura-salute è per domenica 18 settembre, a partire dalle ore 18, presso la Villa Comunale, con ritrovo di fronte Il Calvario stesso.
Le guide turistiche di Vento Refolo accompagneranno a gruppi i visitatori all’interno del monumento simbolo della religiosità popolare manduriana. Addentrandosi tra i suoi angusti passaggi, i convenuti saranno condotti alla scoperta di curiosità e particolari inediti ai più.
Contemporaneamente, all’ingresso del monumento, alcuni volontari della Lilt provinciale di Taranto, supportati dal loro presidente dott.ssa Perla Suma, saranno disponibili a informare i visitatori circa le attività della Lega contro i Tumori e a tesserare quanti lo richiederanno.
Il tesseramento alla Lilt permette di accedere a numerosi esami per la diagnosi precoce dei tumori, evitando le liste d’attesa, gratuitamente o al solo costo del ticket sanitario corrispondente. Senza corrispondere, tra l’altro, l’ulteriore aggravio di 10 euro per ogni visita, recentemente introdotto dal Sistema Sanitario pugliese.
Presso la sede-ambulatorio della Lilt di Taranto o negli ambulatori di specialisti convenzionati, sarà possibile accedere, tra i numerosi altri, a visite ed esami clinici e strumentali riguardanti il seno, il cavo orale, i polmoni, la pelle, l’apparato riproduttivo e urinario, il cuore e il sistema vascolare, il sistema endocrinologico e la tiroide, l’addome e gli organi interni. Tutti gli esami convenzionati sono elencati in un depliant disponibile nel sito www.legatumoritaranto.it.
La serata chiuderà il ciclo di eventi Soffi d’estate, organizzato dalla stessa Associazione Vento Refolo, la quale si mostra ancora una volta sensibile al sociale, dopo aver promosso una campagna per l’abbattimento delle barriere architettoniche nella fruizione dei beni culturali di Manduria.